INCLUDIAMOCI 2018 (tutti uguali tutti diversi)

L’iniziativa nasce  dal progetto “Happy Hippo” durato un anno nel quale gli utenti della Cooperativa Shalom hanno acquisito nuove conoscenze e competenze ognuno secondo le proprie abilità individuali, recandosi presso il centro ippico e svolgendo attività all’aperto in compagnia di amici particolari “i Cavalli”. La risonanza a livello nazionale di Happy Hippo ha fatto si che entrassimo a far parte di una rete di eventi su scala nazionale “INCLUDIAMOCI”  promossa dal movimento” EQUITABILE®” con a capofila del movimento l’ASD  Incontro a Cavallo di Milano.  “INCLUDIAMOCI!” è un circuito di iniziative equestri che coniugano la sensibilizzazione al tema del rischio di esclusione sociale (disabilità, ma anche Intercultura, come potenziale situazione che conduce ai cosiddetti “handicap indotti”, e nuove povertà in generale) al valore beneficiale delle attività mediate dal cavallo per lo sviluppo delle abilità residuali e trasversali dei più deboli. Una trentina di centri equestri in tutta Italia hanno aderito con una serie di eventi di avvicinamento al cavallo ed attività ludico-ricreative integrate, rivolte a tutti i convenuti, ma con particolare attenzione verso giovani e adulti caratterizzati da forme di disabilità, rischio di emarginazione sociale e/o disagio e alle loro famiglie. L’evento svolto a Crotone presso il centro ippico Hippos Rom ha rispettato le linee guida dell’iniziativa, mi preme infatti ringraziare, in qualità di presidente della cooperativa Shalom la Caritas di Crotone e Santa Severina e per la partecipazione le associazioni che si occupano di persone disabili (gli altri siamo noi, Camminiamo Insieme), la presenza di un pubblico multiculturale grazie alla Provincia di Crotone  con lo SPRAR (Prociv e Agorà), la Croce Rossa sempre disponibile a mettere a disposizione il loro personale , il comune di Crotone che ha patrocinato l’iniziativa con la gradita presenza dell’Assessore alle politiche sociali Alessia Romano, il CSV Aurora vicino alle iniziative sociali , l’associazione delle famiglie Afoma, la scuderia Ribelli di Cirò, il centro ippico Hippos Rom, Salvatore Mazzei, Alessio Percopo, il panificio Cardace ed il fotografo Dionigi Soda. Mi sento anche di ringraziare l’equipe della cooperativa Shalom che oltre al sottoscitto comprende le educatrici francesca Pignolo e Roberta Megna, l’OSS Villirillo Rosario.

Il Presidente

Marino Renato